Credo che la moda delle radio via Internet sia scemata improvvisamente come era arrivata. Nonostante questo a volte mi fa molto piacere ascoltare musica senza poter esettamente scegliere i brani che vengono suonati e sentire qualcuno che tra un pezzo e l’altro parla in inglese. Mi capita spesso quindi di collegarmi a Shoutcast, punto di riferimento ufficiale del settore, e scegliermi la radio da asoltare.

In particolare, dopo che WolfFM ha deciso di non farmi più ascoltare le proprie “frequenze”, i miei favori sono andati a Cub 977 che trasmette i grandi successi anni 70 e 80, e XTC Radio, un emittente di musica elettronica e underground. Chi ha detto che la musica gratis in rete è finita?

Annunci