Ieri ero a Firenze. Partenza da stazione Centrale alle 7, arrivo oltre le 1030. E’ una bella città, patria dell’arte e delle bestemmie creative che nemmeno Germano Mosconi riesce a ideare. Hanno tutti questo accento che trasforma tutte le dentali e le gutturali in aspirate, c’è tanta gente in giro, tra turisti e residenti, e Santa Maria Novella. Una bella aria, fredda e frizzante, l’ideale per una passeggiata in centro, se non avessi dovuto ripartire subito dopo la giornata lavorativa. Si sa, prima il dovere e poi.. non c’è più tempo.

Annunci