15:06 C’era una possibilità peggiore addirittura della vittoria di una delle due coalizioni ed è la parità. Sembra che Murphy non si sia smentito neppure stavolta ed infatti dal sito del Corriere le prime percentuali delle proiezioni Nexus danno 50-54% per Unione e 45-49% per la Casa delle Libertà. L’Arena che terrà banco per i prossimi cinque anni si sta già popolando di gladiatori e belve.

16:13 Ridicolo l’entusiasmo degli unionisti. D’Alema addirittura si azzarda a dire “Si profila una vittoria di portata storica”. Eh ci voleva ben altra vittoria qui, con ben altri numeri. Altro che vittoria storica, qui ci attende un caos storico con due coalizioni sostanzialmente alla pari, in barba a proporzionale e premio di maggioranza. Il coordinamento dell’Ulivo: “L’Italia volta pagina” Ahah, magari!

17:55 Lo scenario si fa sempre più drammatico: “Proiezioni, al Senato scarto minimo: l’Unione al 50,4% la Cdl al 48,6%”. Certo non si tratta di una gran vittoria. Purtroppo la coalizione vincitrice si troverà nell’ingovernabilità. Forse l’unica soluzione è quella che propettava l’Economist qualche mese fa, quella di una gigantesca coalizione di entrambi gli schieramenti: bella in teoria, ma davvero insperabile viste le personalità che popolano la nostra scena politica.

21:57 Ci stiamo assestando asintoticamente sulla parità: 49.5% dell’Unione contro 50% della Casa alla Camera, 50,2% e 48.8% al Senato. Solo Prodi poteva gioire di un 51% fatto delle proiezioni delle quattro di pomeriggio ed indire un gran comizio per festaggiare la svolta italiana. Man mano che i risultati si fanno più precisi si chiarisce il risultato effettivo finale, han perso tutti, indistintamente. E forse è bene così, anche se non credo che questo porterà nessuno alla riflessione.

22:45
Elezioni 2006: 10 aprile 2006 ore 22:45

Annunci