Luciano Moggi

Non è in zona VIP, è lui stesso la zona VIP. E’ entrato con un codazzo lungo così di arbitri e dirigenti, ovviamente al telefono. E’ il simbolo di quello che tutti sapevano ma di cui nessuno finora aveva mai avuto le prove. Idolo di grandi e piccini. L’uomo che con un colpo all’arbitro ed uno al guardialinee ha cucito la storia sulla maglia bianconera. Maestro di maneggi ed amicizie, manovre e convincenti incentivi. Moggi.

Annunci