Era già successo un’altra volta, ma evidentemente non avevo capito con sufficiente chiarezza il punto. Il giorno in cui finalmente mi decido ad indossare la mia splendida maglietta della serie Whosyourdaddy recante la volgareggiante (in inglese) scritta “fornymotherhucker” non solo vengo convocato nell’ufficio del country manager english speaking che non manca di notare il particolare, ma viene anche a farci visita la referente dello stesso country manager. Qualcosa come tre livelli sopra di me nell’organigramma aziendale. Inutile specificare che lingua parla. L’inglese. Nessun altro nell’ufficio nota la scritta. Da riflettere. Sulla mia sfiga. E sull’inglese.

Annunci