Aveva ragione Sergio Rinaldi. Se chiudiamo gli occhi sull’esotico nome che è stato inflitto alla neonata, tutto conferma quanto disse una volta a lezione il famoso professore di teoria dei sistemi del Politecnico di Milano. Perchè un sistema sociale tenda alla stabilità è necessario che si creino coppie tra gli individui con la medesima attrattività sessuale, i belli con le belle, le brutte con i brutti, i medi con le medie. In caso contrario si creano punti di instabilità che portano allo scoglimento della coppia e conseguenti tumulti sociali. Probabilmente Sergio l’aveva spiegata un po’ meglio, ma la sostanza del discorso era sostanzialmente questa. La coppia Jolie-Pitt segue indubbiamente questo genere di teoria: il più bello del mondo con la più bella del mondo. E pieni di soldi, aggiungo io, anche se non c’entra niente. Il sistema inoltre si è mosso proprio nella direzione definita da Rinaldi: Pitt ha lasciato la mediocre Aniston e la Jolie il bruttino Bob Thornton, entrambi per unirsi con un livello di attrattività sessuale superiore. L’unico controcorrente resta Tom Cruise..

Annunci