Ultimo giorno di lavoro, poi la scrivania e la macchina infernale che la occupa non mi vedranno prima di settembre. Domani verso quest’ora sarò in procinto di partire alla volta del fresco Trentino. E da allora per quasi un mese sarà vacanza e riposo assoluto: niente computer, niente Internet, niente orologio, niente sveglia e soprattutto niente telefono. L’unico aggeggio tecnologico che mi terrò vicino sarà la macchina fotografica. Un taglio netto, per ricordarmi che c’è anche altro e che soprattutto l'”altro” mi è ben più caro dell’uno.

Annunci