Quindici anni non sono troppi per voltarsi indietro e riscoprire come si è arrivati fin qui. E spesso le evoluzioni passano attraverso qualcuno, una personalità, un carattere, una passione che ci viene trasmessa senza che nemmeno sia possibile rendersene conto, se non a distanza di anni. Solo ritrovandola e subendo nuovamente il medesimo influsso di allora è possibile trovare la chiave di lettura che ha condizionato così tanti anni di vita in un periodo quale la giovinezza caratterizzato da continui cambiamenti, sogni e forti emozioni. Seguire ancora rapidamente tutta la strada che decisioni e bivi hanno reso tortuosa a partire dall’infanzia fino al giorno d’oggi ed accorgersi che a partire da un certo tratto la via è più ampia ed il procedere più sicuro.

Nell’estate di quindici anni fa salutavamo la nostra professoressa di italiano delle medie dopo l’esame, ignari di esserne stati così influenzati e che la sua passione e gioia di vivere ci avrebbe accompagnati per i tempi a seguire. Ieri, quindici anni dopo, quasi a rinnovare il beneficio ricevuto in passato, l’abbiamo incontrata nuovamente. Ed è straordinario scoprire come la passione per la vita mantenga la giovinezza e lo spirito di chi, pur non essendo più una ragazzina, ne mantiene il carattere, l’entusiasmo e la curiosità. Trascorrere un’intera serata in compagnia di una persona con oltre cinquant’anni di vita in più e non avere bisogno di altro, come se tutto il resto non ci appartenesse davvero ma fosse giunto in seguito, quasi a guastare una festa tutta privata. Possiamo solo essere allievi di un esistenza tanto ricca e vissuta così intensamente.

Annunci