Mi trovo in un luogo estremamente elevato in altezza. Stanotte era la cresta scoscesa di una montagna, ma in passato sono stati ponteggi o palazzi. Non sono solo, sono in compagna di alcune persone, nella maggior parte dei casi non più di tre o quattro. Sono persone a cui tengo molto, amici molto cari o parenti stretti a cui sono affezionato; specificare è d’obbligo, l’essere parenti non implica un particolare legame affettivo in sè. All’improvviso succede che una delle persone con cui sono perde il controllo, scivola e cade nel vuoto. Piano piano anche le altre non riescono a mantenere l’equilibrio ed una dopo l’altra cadono, senza speranza di sopravvivenza, nel baratro sottostante. Da parte mia, pur essendo un sogno ricorrente, sono colto alla sprovvista ogni volta e vengo sconvolto da queste disgrazie. Al punto che non sono sicuro di voler continuare a vivere in assenza delle persone che mi hanno abbandonato e valuto l’ipotesi di lasciarmi cadere anch’io. Il sogno di solito si conclude con la decisione di resistere e continuare a vivere, pur sapendo che il vuoto lasciato da chi è caduto sarà incolmabile.

Ormai sono diversi mesi che mi capita di sognare vicende come questa e non riesco ad arrivare ad una interpretazione soddisfacente. Sicuramente si tratta di timore di perdere persone care e l’unica ipotesi che mi è venuta in mente è che mi stia salendo un po’ di ansia inconscia per la prossima (si spera) partenza per l’estero..

Annunci