E’ partito. Oggi. Il conto alla rovescia per la partenza per il Canada è stato avviato. So la data precisa, con esattezza, il giorno in cui comincerò a lavorare nella filiale canadese di Vancouver. Sono molto eccitato. Certo, non è proprio nella data che era stata indicata in un primo momento, ma me l’aspettavo. Ho ancora qualche tempo da spendere qui a Milano, ma ormai è certo. Parto. Abbandono tutto e mi trasferisco all’estero. Una sfida nuovissima da mille punti di vista. Una nuova nazione, una nuova lingua, nuova cultura, nuovi colleghi, nuovi amici, nuove vie, nuovi cibi.. Tutto mio, tutto da scoprire. Per un po’ non saprò neppure cosa sia la noia. E tutto in autonomia, per conto mio. Affitterò casa, la arrederò, sceglierò il colore delle pareti, la lunghezza del letto, il volume della musica. Tutto. A fresh start, from scratch. Arriverò da solo, con una valigia e quattro cose, pronto per ripartire da zero. Otto ore di fuso orario mi separeranno dalle persone moleste, ma non riusciranno a strapparmi a chi mi è affezionato. Una sorta di filtro naturale contro i seccatori, talmente fine da riuscire a discernere. Conterò i mesi, le settimane, i giorni, le ore, i minuti. Ma con l’immaginazione sono già la..

Annunci