Che strano. Oggi è successa una cosa molto molto strana. Quando mi sono svegliato dopo un lungo sonno corroborante, ricco di sogni interessanti e contorti, c’era più scuro del solito. Era come buio. Aprendo gli occhi non si vedeva quasi nulla. Mi sono insospettito perchè di solito in tarda mattinata un po’ di sole filtra dalla persiana. Sono ormai così avvezzo a questo rito che riesco a capire dall’intensità della luce che ore siano. Ma col buio è dura, perchè il buio è buio, senza tonalità. E poi stranamente ricordavo che nel sonno qualcuno era venuto a chiedermi se volevo mangiare qualcosa. Avevo risposto bofonchiando qualcosa di negativo e confuso, girandomi dall’altra parte ed avvolgendomi nel mio bozzolo. Stavo sognando di dover partire e di essermi perso con la mia valigia in un certo commerciale sotto Natale, mentre cercavo di tornare a casa a recuperare lo spazzolino da denti e i liquidi delle lenti a contatto. Qualcosa di molto simile ad un incubo in effetti. Al risveglio improvviso il sogno ha fatto un sonoro “POP!” come nei fumetti disneyani. Mi sono guardato intorno sbattendo gli occhi miopi ed ho guardato l’ora sul telefono.

16.48

Annunci