Tutte le cose belle finiscono prima o poi. E tra qualche ora mi toccherà ripartire alla volta del vecchio continente. Stamattina la sveglia è suonata ben più tardi degli altri giorni, giusta ricompensa per il lavoro intenso che mi ha occupato le giornate di lunedì e martedì. Anche la colazione ha guadagnato una mezzora in più anche se non sono riuscito, nemmeno oggi, a prendere nè gli ottimi frijoles (fagioli bolliti) che qui si mangiano come pane, nè le frittate ripiene che ho visto in altri piatti. Le abitudini europee sono difficili da sradicare e le mie personali ancora di più!

Mi attendono altre venti ore di viaggio che, suppongo, mi aiuteranno a terminare “Il principe Mezzosangue”, sesto capitolo della saga di Harry Potter, acquistato il giorno dell’uscita in Italia più di un anno fa, e sempre lasciato su un mobile a prendere polvere. Di riserva, nel caso che la velocità di lettura superi quella dell’aereo, ho con me “Gli uomini vengono da Marte, le donne da Venere”, saggio di John Gray sulle differenze tra i sessi (in questo caso se ne considerano solo due), consigliatomi un paio di settimane fa durante un corso di formazione.

Adiòs Mexico dunque! Sembra sempre che sia impossibile trovare il tempo e le risorse per viaggiare così lontano finchè improvvisamente non si presenta l’occasione. Non dirò quindi che non so quando mai riuscirò a tornarvi, perchè potrebbe essere ben prima di quanto possa immaginare. E allora magari avrò anche occasione di visitare qualcosa di più, oltre all’aereoporto, l’hotel e un paio di ristoranti.

Per inciso, a proposito di ristoranti, ieri a pranzo gran figura da sfigato! Sono andato con i clienti a mangiare in un ristorante di carne in cui mi hanno fatto provare dell’ottima carne grigliata accompagnata da tortillas e salse varie. Com’era lecito attendersi qui hanno una idea del piccante molto differente dalla nostra e ho scatenato un po’ di ilarità quando mi sono cacciato in bocca un pezzo di carne intinto nella salsa ed avvolto in una tortilla: devo aver cambiato colore di pelle, mentre gli occhi mi lacrimavano e il naso mi si scioglieva..

Annunci