Meno male che mi sono ridotto a fare le cose all’ultimo momento perchè non avrei resistito a sostenere lo stress per molto di più. In fondo mercoledì di settimana prossima, qualsiasi cosa sia successa nel frattempo, sarò partito. Che abbia venduto o no l’auto o che sia passato o meno a ritirare gli occhiali da vista che tanto mi servono o che abbia salutato o meno tutti gli sciagurati che non han trovato il tempo di passare venerdì scorso ad assistere di persona agli exploit del mio carattere folle. E non avrò nessun impegno più se non quelli nuovi di pacca con cui vorrò consapevolmente intralciarmi le serene giornate canadesi a mezza strada tra Pacifico e Montagne Rocciose. Nel tumultuoso e caotico frattempo rassereno la mia mente osservando con piacere le previsioni del tempo locali e quelle della mia città di destinazione, informazioni che riporto con orgoglio qui sotto, forte dell’infinita potenza della tecnologia di Google. Mi vedo già a sonnecchiare sotto la mia copertina e a mettere una giacchetta alla sera che non si sa mai che qualche raffica di vento mi spinga i punti nevralgici dell’intestino. L’attesa rende tutto ancora più dolce.

Tempo a Milano e a Vancouver

Annunci