Saranno contenti i miei 25 lettori che finalmente, dopo lo stress degli ultimi giorni, potranno leggere altro che vicende immobiliari di nullo interesse. Finalmente da ieri sera ho una casa. Diciamo che ce l’ho in locazione (si ringrazia F.P. per aver suggerito il termine). Alla fine ho acconsentito all’offerta del mostro di Rostov e della matrioska che lo accompagnava e mi sono aggiudicato lo splendido appartamento dalle pareti verdi. In fondo meglio essere circondati da un verde ospedale che non essere circondati da nulla e dover dormire per terra. Oltretutto alla fine, pur non essendo enorme, l’alloggio sa il fatto suo. Camera, soggiorno, cucina e bagno al ventesimo piano di un palazzo in pieno centro, centro su cui si ha ampia vista attraverso una bella vetrata in soggiorno. La lavatrice non è inclusa ma è nel palazzo, facilmente raggiungibile direttamente con l’ascensore. Completano il corredo la piscina e la jacuzzi che, seppur comuni a tutto il palazzo, non mi sembrano affollate affatto. So già che da quando alcuni personaggi atterreranno a Vancouver, probabilmente non ci sarà più posto nell’idromassaggio per nessuno. Mi vengono quasi in mente quei mesi trascorsi al GetFit a fare finta di andare in palestra o in piscina ed in realtà investiti in una serie di rilassanti idromassaggi a chiaccherare del più, del meno e del diviso. Adesso si tratta di scegliere i mobili giusti e, certo, dovendoli abbinare con le pareti verdi non è certo uno scherzo. Oggi ho speso un bel po’ di tempo a prendere misure e progettare dove mettere che cosa. L’unica parte facile è la camera, basta infilarvi un letto e un comodino ed è tutto finito. Tra l’altro sia in camera che in soggiorno ci sono degli ottimi armadi a muro che mi risparmiano di dover comprare credenze e armadi per vestiario ed oggettistica. Resta da pensare di prendere un divano, un tavolo e qualche sedia, come minimo. E qui sarà divertente. Nel weekend si va in gita da IKEA e vediamo un po’ cosa ne viene fuori. Ultimo fattore molto positivo è che la casa è cablata in fibra ottica, tipo Fastweb, e per una cinquantina di dollari mi porto in casa sia connettività che TV via cavo. Utile visto che non ho e per ora non intendo comprare una televisione.

Annunci