Con oggi 18 gennaio 2008 si compie il terzo compleanno e questo blog entra nel quarto anno di esistenza. Roba da matti. A pensarci bene non ho mai avuto tanta costanza per qualcosa, o qualcuno.. Forse per qualcosa. E invece è ancora qui, vivo e vegeto in tutto il suo splendore, anche se a qualcuno non garba la vesta grafica che tra l’altro da allora ho avuto poco tempo per cambiare. Se qualcuno avesse davvero voglia e tempo di leggere i più di 600 post che ho scritto dal 18 gennaio 2005 credo ne verrebbe fuori un’idea piuttosto precisa di quello che mi è successo nel corso di questi furiosi tre anni. Non so tuttavia se consigliare a nessuno qualcosa del genere, ed io di certo non lo farò. E’ uno degli aspetti che ho sempre odiato dei diari tradizionali. Non sono scritti per nessuno, nemmeno per chi li scrive perchè difficilmente si torna a rileggere quanto si è scritto. Almeno nel blog qualcuno legge, se non altri Gugol e i suoi amici che per la cronaca copiosi si sono affollati su queste pagine durante la mia assenza. Colgo l’occasione comunque per ringraziare chi più o meno spesso usa la connessione aziendale per divagare su questi lidi e dimostra un interesse in ciò che dico e penso, preferendomi o almeno affiancandomi ad altre letture internettiane da pausa caffè o sbadiglio mattutino. Vi amo tutti. Sì anche te, no te un po’ meno. Quando il blog arriverà a quindici anni mi comprerete il motorino se prometterò di comportarmi bene?

Annunci