La vita qui a Vancouver procede fin troppo bene e la realtà si è spinta ben oltre le mie più rosee speranze pre partenza. Siedo in una splendida serata di mezza estate sulla mia veranda a picco sulla downtown con una brezza marina che mi rinfresca la scottature rimediate ieri in spiaggia, dopo un’oretta trascorsa nella spa del palazzo a rilassarmi. Decisamente il modo migliore di addolcire il primo morso alla settimana feriale. Ebbene, nonostante tutto, prevedibilmente non posso dimenticare Milano e tutto ciò che ho trascorso e vissuto tra Porta Romana, i bastioni e piazza Cordusio, senza contare piazza Leonardo e largo Murani. E spesso mi concedo di sfogliare metaforicamente qualche ricordo visitando i siti dei giornali italiani e informandomi un po’ su come si conserva la mia cara metropoli lombarda. Oggi ad esempio ho scelto di aprire la pagina di Vivimilano, quel settimanale allegato al Corriere che raccoglie tutti gli eventi e la cultura meneghina. Certo non mi aspettavo di trovare protagonista della prima pagina la piazzetta Trento dietro casa con l’altisonante titolo “Piazza Trento, tra «femminielli» e bande”, ma certo anche questo è un aspetto di Milano che ricordo. Per chi non sapesse, piazza Trento, in zona Corso Lodi, è ritrovo giornaliero di ogni sorta di giovanotti dai facili costumi che trascorrono le loro serate a vagabondare da un’auto all’altra in attesa di accettare un proficuo passaggio. La ricordo bene quella piazza perchè era su una via di ritorno che ho percorso per tanto tempo molto spesso e, diverse sere a settimana, soprattutto d’estate quando tenevo i finestrini aperti, mi sono trovato faccia faccia con il classico manzo sudamericano muscolosissimo scolpito-da-Getfit ed arrostito da lampada, mezzo nudo e con aria ambigua. Qualcuno è anche riuscito a pronunciare il famoso “sciau bellu” prima che dessi potenza all’asse della mitica Clio blu. Certo, non il ricordo che volevo spolverare stasera, ma decisamente reale. Minimo la volta prossima mi capita il dossier sugli ecuadoriani che spaccano le bottiglie in piazza Duomo.

Annunci