2009, ultimo anno della prima decade del millennio. Tra i buoni propositi c’è sicuramente di colmare qualche sacca di ignoranza rimasta dagli ormai lontani anni dell’istruzione. Proprio il primo giorno dell’anno ho pensato di cominciare con il piede giusto e decidermi a vedere qualcuno di quei film classici che si deve conoscere, ad esempio Casablanca, Metropolis, Quinto potere, eccetera. Ma prima di cimentarmi con tanto contenuto artistico ho preferito un’opera più recente, Caro diario di Nanni Moretti, acquistato a prezzo pieno durante la mia ultima visita in Italia.

Ammetto di non aver avuto una mente completamente priva di pregiudizi, ma la visione ha deluso anche quel poco di speranza che era rimasta in uno dei nomi più famosi del cinema italiano contemporaneo. Caro diario è arrogante e presuntuoso in quel modo che può non risultare antipatico solo a chi incarna nel proprio carattere la stessa arroganza e presunzione. I tre capitoli sono un crescendo di alienazione del protagonista da un mondo che non accetta, ma di cui anche si disinteressa con un distacco sempre più snob, come se il pianeta non fosse degno di tanto ospite. Non sono sicuro di aver compreso quale sia il messaggio del film e ho il tremendo dubbio che il messaggio non sia stato previsto, un’assenza grave considerato che non ci sarebbe molto altro se non una innegabile abilità tecnica. E’ interessante notare che anche Wikipedia non profonde alcun commento sull’opera e si limita a descriverne la trama con gelida obiettività, sintomo che forse non sono l’unico rimasto perplesso. Magari l’intellighenzia morettiana potrebbe farci l’onore di scendere dal piedistallo su cui è salita trentanni fa e prendere atto che, se la società è cambiata in una direzione sgradita, questo può essere dipeso anche da chi si è ritirato in critiche ermetiche e girotondi anzichè sporcarsi le mani con la quotidianità.

Di certo dopo le delusioni de La stanza del figlio, Il Caimano e Caro diario, penso di poter passare senza troppi rimorsi ai successivi capitoli della cinematografia di valore italiana e non.

Annunci