Oggi sono stato costretto con le cattive a riflettere su un concetto che già non mi era molto chiaro in precedenza. Un termine estremamente comune sui media americani come sulle bocche dei cittadini, “american hero”, citato come massima espressione di realizzazione nella vita di un americano. Da europeo ero piuttosto impressionato dal significato e dal peso di questo titolo, in particolare il fatto che l’essere eroe possa appartenere ad una nazionalità piuttosto che un’altra. Come se dire eroe americano non avesse semplicemente la valenza di eroe di nazionalità statunitense ma denotasse una natura eroica, una modalità di mostrare eroismo tipica della cultura americana. Oggi però ho letto che “Michael Phelps truly is an american hero” per i propri successi olimpici, per di più cercando un po’ su Google il termine viene associato a cantanti, fotografi, attori ed altri a cui non assegnerei certo il titolo di eroe. E li ho perso il bandolo della matassa.

Mi trovo sulle stesse posizioni di Wikipedia che definisce eroe “il protagonista di uno straordinario e generoso atto di coraggio, che comporti o possa comportare il consapevole sacrificio di sé stesso, allo scopo di proteggere il bene altrui o comune.”. In che modo può il pur simpatico nuotatore statunitense rispondere ai requisiti per essere un eroe? Secondo che parametri lo si può mettere a confronto con i connazionali che il 6 Giugno 1944 sono sbarcati sulle coste della Francia mettendo la propria vita sul piatto per la liberazione, non già del proprio suolo patrio, ma delle nazioni europee sovrastate dalle dittature? Mi viene il sospetto che “american hero” sia un titolo di cui solo in alcuni casi si fregiano gli eroi come popolarmente li si immagina, ma che ben più spesso non sia altro che un riconoscimento per chi con le proprie vittorie ed i propri successi ha portato lustro e fama alla patria offrendo così il proprio contributo personale al compimento della supremazia statunitense sulle altre culture.

Su questa stessa falsa riga Del Piero potrebbe essere considerato un “eroe italiano”, per quanto risibile suoni la frase..

Annunci