Come annunciato qualche tempo fa, ho deciso di darmi alla cucina. Per non arrischiarmi a creare piatti completamente nuovi sin da subito ho pensato di fare prima un po’ di pratica con ricette già esistenti ed ecco i primi ottimi risultati. Ovviamente non ho potuto esimermi da aggiungere il mio tocco personale chè, si sa, ripetere quel che han già fatto altri è mera routine.

Ricetta Brownies, gentilmente offerta e riportata da Peter Ray su RicetteAmericane.com. Ingredienti per 4 Persone:

  • 120 gr di cioccolato amaro
  • 170 gr burro
  • 400 gr di zucchero
  • 3 Uova
  • 5 ml di estratto di vaniglia
  • 125 gr di Farina
  • Sale 1/2 cucchiaino
  • 120 gr di noci sbriciolate

Preriscaldare il forno a 190 gradi. Ungere ed infarinare una teglia. In un tegamino far sciogliere lentamente il burro con il cioccolato. Togliere dal fuoco e lasciate raffreddare. In una terrina larga mescolare la farina, le uova, la vaniglia, sale e zucchero per circa 8/10 minuti. Aggiungere lentamente il cioccolato fuso e mescolare fino a che non si è perfettamente amalgamato. Amalgamare per ultimo le noci. Spargere la pastella ottenuta in una teglia e infornare per 25 minuti. Lasciare raffreddare per 2 ore prima di tagliare i Brownies a quadri.

Ed ecco come si può prendere ispirazione da una semplice ricetta già esistente e tramutarla in un dessert completamente nuovo in pochi semplici tocchi da maestro, a partire da alcune essenziali modifiche sugli ingredienti (notare l’abbreviazione q.s., quanto sembra):

  • cacao amaro in polvere q.s 120g
  • burro, tagliato a occhio da 454g di burro salato
  • zucchero q.s. 400g
  • 3 uova
  • 0ml di estratto di Vaniglia
  • farina q.s. 120g
  • sale, incluso nel burro
  • un pacchetto di noci spezzettate (100g)

Preriscaldare il forno a 190 gradi, facendo attenzione che siano Celsius e non Fahrenheit. Rompere rapidamente un bong facendolo cadere sul pavimento della cucina. Cospargere il tegame di burro e velarlo di farina senza farlo diventare una focaccina. Accorgersi che il burro è salato dopo averlo messo in un tegamino a sciogliere (importante per saltare il sale dopo) e realizzare che cacao non è lo stesso che cioccolato. Rompere le uova in una terrina usando una mano sola (come fanno i veri cuochi) e poi preferirne due per evitare di mettere anche il guscio nell’impasto. Mescolare con la frusta elettrica e versare lentamente lo zucchero. Aggiungere la farina a pioggia. Aggiungere il cacao a grandine. Versare il burro fuso non appena la frusta elettrica dà segni di cedimento a causa della solidità dell’impasto. Non mettere altro sale. Dimenticarsi l’estratto di vaniglia. Versare il contenuto del sacchetto di noci e mescolare con il cucchiaio di legno nuovo. Adagiare nel tegame e infornare mettendolo bene in fondo così da essere sicuri di bruciarsi più tardi. Accendere il timer su 25 minuti. Sfornare e lasciare che la radiazione di corpo nero diventi trascurabile.

My brownies

Provvedere infine all’intero fabbisogno alimentare settimanale di tre villaggi africani, consegnando a ciascun affamato individuo una briciola di brownie e consigliare loro di digerire bene prima di fare moto.

Annunci