Il mercoledì al quinto piano del palazzo in cui lavoro è il momento del Cake Club. Solitamente le iniziative da ufficio hanno sempre quel retrogusto fantozziano di pantomima realizzata per dare lustro o soddisfazione al sottocapo di turno. In questo caso però fortunatamente non siamo mai stati costretti a mangiare le orribili creazioni culinarie della moglie del capoufficio, al contrario il club è stato creato “dal basso” e tutti, indipendentemente dal proprio ruolo nella gerarchia, partecipano assiduamente. Le regole sono molto semplici. Si prepara in anticipo un calendario sul quale tutti i partecipanti scelgono un mercoledì in cui porteranno un proprio dolce e poi lo si rispetta. Il Cake Club è ormai in vigore da più di un anno con fortuna ben superiori alle aspettative iniziali. Il bello è che, a parte un seccante martedì ogni tanto in cui ci si deve inventare qualcosa, tutti i mercoledì si può fare colazione con un ottimo dessert preparato da un collega e -garantisco- ci sono state alcune piacevolissime sorprese, adeguatamente celebrate con mail pubbliche di complimenti.

Tutto molto bello e caro, però questa settimana, dopo diversi mesi di scuse e rimandare, era il mio turno e -devo ammettere- nonostante tutto sono un po’ fuori allenamento per quanto riguarda una affidabile riproduzione di torte, soprattutto se non me ne devo cibare io solo. Con un misto di entusiasmo e cautela mi sono dunque lanciato nella realizzazione della cheesecake la cui ricetta ho riportato su questo blog qualche settimana fa, con aggiunta di cioccolato amaro fuso al posto del cacao che avevo messo l’ultima volta. Sorprendentemente anche le dosi sono riuscite perfette e mercoledì mi sono presentato in ufficio con due belle torte rotonde al cioccolato che, buone o no non mi interessa, mi daranno il lasciapassare per diversi mesi di ottimi dolci preparati dagli altri. Per la cronaca anche io ho ricevuto qualche bella mail di complimenti.

E presto darò vita ad un nuovo club con regole ancora più eccitanti, lo chiamerò Bu-cake Club.

Annunci