Alle fermate degli autobus i passeggeri si mettono in fila in ordine di arrivo davanti al punto in cui si aprirà la porta anteriore da cui appunto si sale sul mezzo pubblico. Nel caso una sola fermata raccolga più linee si forma spontaneamente una coda per ciascuna di esse. Al momento di montare sull’autobus è buona educazione salutare l’autista mentre si timbra il biglietto o si paga la corsa.

Dividere il conto al ristorante è più difficile che in qualsiasi altro paese. Non è infatti sufficiente sommare gli importi dei piatti di ciascuno, ma bisogna anche aggiungere la tassa locale (PST) e la tessa nazionale (GST) che però vengono calcolate sul totale e che quindi dovrebbero essere riassegnate proporzionalmente. Le difficoltà possono però essere aggirate chiedendo il conto separato per persona che il personale di servizio non rifiuta mai. Al subtotale è comunque buona norma aggiungere una mancia tra il 12% e il 20%.

Nessuno corre sui marciapiedi a meno che non si tratti evidentemente di attività sportiva, riconoscibile da calzoncini corti, sneakers e passo ginnico. Correre per fretta è estremamente poco comune e osservato con diffidenza.

In qualsiasi periodo dell’anno e in qualsiasi condizione meteorologica è frequente incontrare persone che indossano con sorprendente disinvoltura un paio di infradito e che sembrano non avvertire nulla di strano in questa abitudine.

Durante l’ultima settimana dell’anno ci sono meno di otto ore e mezza di luce, ammesso che il tempo atmosferico le consenta. Arriverò al lavoro prima che il sole sia sorto e me ne andrò dopo il tramonto. In compenso a Giugno ci sono giornate con diciassette ore di sole e luce fino a tarda notte.

L’ascensore condominiale è utilizzato come bacheca per gli annunci dell’amministrazione dell’edificio, dalle date dei lavori in programma a minacciosi memorandum sui commi del regolamento definito dal consiglio. Per qualsiasi trasgressione è prevista una pena salata anche se non si sa di casi in cui sia effettivamente stata applicata.

Nei parchi e nelle aree verdi è possibile correre a piedi nudi senza avere il minimo timore di ferirsi con schegge di vetro abbandonate o imbrattarsi dei ricordi lasciati dai nostri amici a quattro zampe.

La maggior parte delle feste in casa seguono la regola BYOB, “bring your own booze”. L’alcool è costoso e la gente beve parecchio, è antieconomico per chi ospita comprare da bere per tutti e dunque ciascuno si porta quel che vuole bere.

Annunci