Tag

Perchè le ricevitorie dei giochi d’azzardo statali fanno sempre una gran pubblicità alle vincite dei biglietti che hanno venduto? Tutti sanno che, sebbene le probabilità reali restino invariate, per la legge dei grandi numeri è estremamente difficile che la stessa ricevitoria vinca per due volte. Sarebbe più saggio non dire niente a nessuno e continuare a far sperare che quella sia la volta buona.

Perchè si continuano ad intervistare gli sportivi dopo gli eventi? Nessuno è mai riuscito ad ottenere commenti che effettivamente aggiungano qualsiasi informazione a quelle già disponibili. E’ grottesco continuare a sentire le solite frasi fatte a base di fare quello che dice il mister, dare tutto in campo, fare bene la prossima volta e, ove applicabile, controllare meglio la direzione arbitrale. Sono sicuro che intervistare qualche animoso tifoso dopo le partite più sentite sarebbe ben più piacevole che l’infinito disco rotto dei diretti interessati.

Perchè la gente scrive dei propri problemi alle riviste? L’opinione di uno qualsiasi dei conoscenti, inclusi il lattaio e il panettiere che si vedono un paio di volte alla settimana, ha più probabilità di essere utile di quella di uno sconosciuto che ha come obiettivo primario non il bene di chi domanda bensì l’intrattenimento di tutti i lettori. E poi com’è possibile giustificare a se stessi di aver preso una decisione sulla base di un consiglio letto su una rivista? “Oh sì, sai, ho deciso di divorziare perchè me lo ha suggerito Isabella Bossi Fedrigotti”.

Perchè la firma è ancora considerato un sistema valido per confermare l’autenticità di scritture, contratti ed opere in generale? Falsificare una firma è un’impresa alla portata di un ragazzino di terza elementare, garantisco personalmente. Girano enormi somme di denaro intorno a metodi per rendere sicure le comunicazioni, scoraggiare le contraffazioni, irrobustire le procedure di verifica e poi il metodo principale per confermare le proprie volontà consiste nello scrivere nome e cognome a penna, considerando la calligrafia un tratto così distinguibile e personale da poter confermare l’identità di un individuo.

Perchè le pubblicità insistono nell’affermare che le versioni light o low fat degli alimenti hanno lo stesso sapore di quelli normali? E’ ovvio che non è così, in caso contrario non avrebbe senso vendere due prodotti diversi visto che nessuno comprerebbe la Philadelphia normale se quella light fosse uguale ma senza grassi.

Annunci