Tag

,

Educazione. Le scuole e le università sono i luoghi in cui si decide il futuro del paese e il potenziale delle generazioni che verranno. E’ imprescindibile ricominciare a puntare sulla formazione a partire da una riabilitazione del corpo docente per farne il vero cardine del processo di trasferimento delle conoscenze esistenti e della ricerca scientifica. Un forte investimento sul personale e sulle infrastrutture accompagnato da una riorganizzazione in chiave moderna delle metodologie è l’unico modo per cominciare da oggi ad assicurarsi un domani.

Turismo. L’Italia dispone di una risorsa naturale che non si estinguerà mai, il proprio immenso patrimonio di bellezze naturali, artistiche, storiche e gastronomiche. Per far fruttare questo tesoro è sufficiente fare in modo che i visitatori ne possano godere al massimo offrendo loro un’esperienza piacevole, comoda e sicura, un esperienza perfetta che vogliano ripetere. Rigorosi controlli di qualità su tutti i servizi offerti, promozione impeccabile dei siti di interesse e degli eventi, eccellenza nel servizio al cliente e collaborazione da parte della cittadinanza intera sono alla base del successo dell’unica industria di cui abbiamo bisogno per tornare ad essere una nazione ricca.

Efficienza. Con sessanta milioni di abitanti e la pressione fiscale attuale è impossibile che i fondi disponibili non siano sufficienti. La chiave è sradicare l’evasione con misure drastiche, eliminare completamente gli sprechi dalle amministrazioni centrali e locali, intraprendere progetti che siano provatamente validi nell’orizzonte dei prossimi cinquant’anni, perseguire la corruzione con ogni mezzo disponibile, cancellare tutti i prestiti a fondo perduto e valutare gli investimenti futuri con realismo e puntando al profitto. Trattare i cittadini come azionisti dello Stato ed assicurarsi che il loro investimento sia ben remunerato in benefici.

Onestà. Chi è stato condannato per reati penali di qualsiasi natura non è adatto a gestire la cosa pubblica. La legge deve impedire immediatamente e a tempo indefinito l’accesso alla politica agli individui che siano stati trovati colpevoli di reati penali. E’ inoltre da limitare il ruolo dei politici a funzioni che non creino conflitti di interessi con le altre attività di cui sono titolari o in cui hanno partecipazione.

Trasparenza. I cittadini hanno diritto di conoscere ogni dettaglio delle azioni di coloro che amministrano il paese. Il resoconto completo di tutte le sedute e le riunioni, ivi compresi gli interventi e le decisioni concordate deve essere pubblicato giornalmente ed accessibile gratuitamente a chiunque ne faccia richiesta. Allo stesso modo devono essere pubblicati i conti pubblici locali e statali, includendo il dettaglio motivato delle entrate e delle uscite, le identità dei clienti e dei fornitori, e i responsabili che hanno autorizzato le spese.

Annunci