Tag

, , , , , ,

Whistler. Un paese situato 120km a Nord di Vancouver, a due passi dal mare eppure già sollevato su uno dei primi rilievi di quelle che più ad Est diventano le Montagne Rocciose. La storia di Whistler nasce a metà degli anni sessanta, quando un investitore decide di creare una stazione sciistica da lanciare in occasione delle Olimpiadi e progetta da zero sia l’estensione del territorio delle piste, sia l’area urbana e commerciale alla base. Il centro abitato che ne nasce si ispira ai villaggi delle Alpi europee, ma integra anche una sostanziosa componente commerciale nordamericana che trasforma la via principale in lussuoso centro commerciale all’aperto, una vera e propria trappola per turisti.

Nonostante la non vertiginosa altitudine del paese (675m) e delle ben due montagne adibite allo sport, Whistler (1530m) e Blackcomb (1609m), l’area è ogni anno sommersa da copiose nevicate che assicurano ottime condizioni per la pratica delle attività invernali. Quest’anno ad esempio Whistler ha già ricevuto ben 10.65m di neve. Le immense quantità di neve e l’enorme territorio a disposizione degli sciatori (più di 30 chilometri quadrati) la consacrano come una delle più ambite mete invernali.

Non è facile descrivere la sensazione che si prova dall’alto del Whistler Peak, la punta più alta di Whistler. Il panorama a perdita d’occhio bianco di neve e grigio di alberi, l’immensa distesa di neve sottostante e il tremendamente scosceso canalone del Whistler Bowl che si ammorbidisce poi su conche di neve fresca e fitte foreste. Indescrivibile quanto superare a piedi la cengia di Blackcomb per buttarsi sulla tavola nell’altro versante seguendo l’intrepida Spanky’s Ladder sulle orme delle aquile.

Se la neve è il vostro elemento e superare i limiti il vostro hobby allora Whistler è la Mecca da visitare.

Whistler

Foto scattata dal Sultano in persona che per una volta ha sorprendentemente rinunciato ad immortalare un tramonto.

Annunci