Tag

, , ,

Powerpoint

Se creare una buona collezione di slide da usare a supporto di una presentazione è estremamente difficile, non si può dire che sia facile creare una pessima collezione di slide sia molto più facile. La maggior parte dei programmi come Powerpoint, Keynote o Prezi, hanno infatti una sorta di buon gusto incluso di default che è necessario estirpare esplicitamente per ottenere i paciughi che ogni tanto si ha la disgrazia di vedere proiettati su un muro. L’avere assistito a decine di presentazioni ha inoltre fornito innumerevoli stimoli latenti su ciò che ha buoni o meno buoni risultati ed andare contro queste intuizioni richiede un impegno diligente.

Segue un prezioso decalogo per comporre slide in modo da impressionare il pubblico, ma non nel modo che la maggior parte dei professionisti vorrebbe di solito.

  1. Assicurarsi che il tema scelto contenga almeno cinque colori diversi e che ciascuno di essi abbia un nome sconosciuto ai più, per esempio carta da zucchero, terra di siena, vermiglio, indaco, fiore di granturco.
  2. Assegnare i titoli delle slide prendendo una parola a caso dal contenuto della slide stessa. Articoli, congiunzioni e sigle sono tutti consentiti.
  3. Spruzzare grassetto, corsivo e sottolineato a piacere.
  4. Cambiare la dimensione dei caratteri sulla base dei numeri del lotto estratti sulla ruota della città più vicina.
  5. Per ogni slide assegnare una o più transizioni animate. Almeno una deve avere i caratteri che cadono dall’alto. Questo assicurerà il pubblico sulla vostra maestria con il programma.
  6. Raccogliere su Geocities quante più gif animate possibile ed adornare la presentazione finchè non assume l’aspetto di un albero di Natale illuminato.
  7. Inserire uno o più filmati, possibilmente in streaming da Internet. L’assenza di connettività sarà un’ottima scusa perchè l’audience si conceda una pausa.
  8. Dare continuamente le spalle al pubblico ad assicurarsi di leggere per filo e per segno ogni parola riportata sulla slide.
  9. Una volta interrotta la presentazione, riprendere dalla prima slide e poi avanzare rapidamente tra tutte le settantaquattro che si erano già mostrate.
  10. La slide finale deve assolutamente contenere un punto di domanda.

Sì, il titolo è un indovinello. Facile.

Annunci