Tag

, , , , ,

skylinestanley

E’ finita.

Questa avventura a Vancouver durata quasi otto anni e cominciata il 25 Agosto 2007 si è conclusa venerdì mattina scorso, quando quel volo Air Canada è decollato alla volta di Toronto.

Mi fa sorridere pensare che se otto anni fa, appena giunto a Vancouver, avessi letto nel futuro che avrei trascorso così tanti anni in questa nuova misteriosa città a 10,000km da casa, sarei certamente rimasto spiazzato. Al tempo non sapevo bene che cosa aspettarmi, se sarei riuscito ad integrarmi in quel nuovo tessuto sociale, se avrei avuto le carte per farmi apprezzare in ambito professionale e se sarei riuscito a trovare un nuovo equilibrio in un paese straniero.

Ma mi fa ancora più sorridere pensare che se solo un anno fa avessi avuto un’altra visione che mi avesse mostrato un futuro a Toronto ci avrei creduto ancora meno. Vancouver non è solo diventata casa nel senso più umano nel termine, ma ha facilitato uno stile di vita che fino ad allora consideravo molto lontano. In qualche modo, attraverso sforzi e colpi di fortuna, i miei progetti si sono realizzati e molto di più.

Ho conosciuto persone straordinarie che sono diventati amici e compagni di vita. Molti di loro sono stati una insostituibile guida alla scoperta della cultura canadese e nordamericana. Tutti in qualche modo mi mancheranno.

Insomma, ero giunto a Vancouver da solo, con due valige piene di speranze e l’ho lasciata felicemente sposato, pieno di amici con cui ho trascorso momenti indimenticabili, con un master che mi ha consentito di cambiare carriera ed in ultima analisi ha avviato la rilocazione.

Goodbye Vancouver, and thanks for all the fish.

Annunci